• martedì , 12 Novembre 2019

Energie rinnovabili, le fonti alternative sostenibili per produrre energia

Sentiamo spesso parlare di energie rinnovabili, soprattutto negli ultimi tempi in cui l’attenzione per le condizioni del clima e dell’ambiente è molto aumentata.

Le energie rinnovabili nascono dal bisogno di trovare fonti alternative, pulite e sostenibili per la produzione dell’energia che serve nella vita quotidiana e di essere preparati quando le fonti fossili si saranno esaurite.

Per energie rinnovabili si intende tutte quelle forme di energia alternative a quelle fossili, che sono in grado produrre energia elettrica sfruttando fonti energetiche pulite e rinnovabili nel tempo, ovvero, quelle prodotte da fonti naturali non soggette a esaurimento come il vento, il sole, la forza dell’acqua, il moto delle onde e il calore della terra.

Anche l’energia prodotta da biomasse, ovvero, rifiuti combustibili biologici che derivano dall’agricoltura, viene considerata energia rinnovabile.

Quali sono le energie rinnovabili

Mettiamo un po’ di ordine e facciamo chiarezza, di seguito un elenco completo di tutte le forme di energie prodotte da fonti rinnovabili:

  • Energia solare
  • Energia eolica
  • Energia idroelettrica
  • Energia geotermica
  • Energia da biomassa
  • Energia da maree e moto ondoso

Alcune di queste fonti di energia sono pienamente sfruttate e molto conosciute, mentre altre si trovano ancora in via di sviluppo come quella geotermica.

Vantaggi energie rinnovabili

I vantaggi delle energie rinnovabili riguardano soprattutto la salute dell’uomo e dell’ambiente, poiché non vengono prodotte sostanze inquinanti e non sono responsabili dell’emissione di anidride carbonica nell’atmosfera, che è una delle cause principale del riscaldamento globale e dell’inquinamento.

Un altro vantaggio dalla produzione di energia da fonti rinnovabili è di origine economica, grazie al fatto che si tratta di fonti inesauribili, nel lungo periodo, garantiscono stabilità di fornitura, eliminando la dipendenza da fornitori esteri per i combustibili fossili. Inoltre, influiscono positivamente sullo sviluppo economico e occupazionale per ciò che riguarda gli impianti, la loro manutenzione e la distribuzione dell’energia.

Utilizzare energia da fonti rinnovabile da maggiore risparmio anche all’utente finale, infatti, se si presta attenzione al risparmio energetico e si utilizza energia rinnovabile, si possono avere dei risparmi anche in bolletta. Lo sviluppo della tecnologia ha portato all’abbassamento degli impianti, che offrono una resa maggiore in termini di efficienza energetica.

Un ulteriore vantaggio è dovuto dalla reperibilità di queste fonti e dalla loro sinergia, poiché sono alla portata di tutti e si possono anche utilizzare insieme, poiché dove non c’è sole, c’è vento, oppure dove non è presente il vento, c’è l’acqua, ect…

Infine, le fonti di energia rinnovabili hanno un potenziale energetico maggiore rispetto a quelle fossili, questo permette loro di fronteggiare senza particolare problemi la domanda, assicurando stabilità e sicurezza dei prezzi, cosa non possibile utilizzando le fonti di energia tradizionali.

Le fonti energetiche rinnovabili, oggi, vengono utilizzate sempre più spesso per dare Energia per le aziende, infatti, grazie anche ad incentivi e sgravi previsti dallo Stato, sono più di 100.000 quelle che hanno deciso di investire in questa direzione.

Entro il 2022 si prevede che le aziende che sceglieranno le fonti rinnovabili si raddoppieranno, anche grazie a una politica sempre più indirizzata verso la tutela dell’ambiente.

Related Posts