• giovedì , 25 Aprile 2024

Come organizzare un matrimonio

I preparativi di nozze possono essere decisamente stressanti; quando le cose a cui dover pensare diventano molteplici (e tutte importanti) farsi sopraffare dall’ansia è facile. Per uscire fuori indenni da questo apparente loop senza fine la parola chiave è: organizzazione.

Può sembrare banale ma partire da idee chiare su ciò che si vuole avere è il primo vero passo per ottenere davvero, senza intoppi, il risultato sperato e sognato.

Non sempre è facile propendere in modo netto in una direzione escludendo automaticamente altre opzioni che potrebbero piacerci ugualmente e nello stesso modo, seppure per ragioni differenti.

Per facilitare una sorta di processo di scrematura che ci aiuti a realizzare il “matrimonio perfetto” è assolutamente necessario stilare una check list: utilissima non solo per tenere sotto controllo tutti i preparativi, ma anche per avere sottomano un quadro generale grazie al quale poter apportare eventuali modifiche in itinere.

Tra le tante cose di cui occuparsi, le dimenticanze sono dietro l’angolo: una Check list vi aiuterà a non perdervi tra gli impegni e ad affrontare il tutto con maggiore serenità e rilassatezza. Vediamo i punti principali.

La scelta della data

Solitamente la data va decisa almeno un anno prima, soprattutto se si sta pensando ad una cerimonia in grande stile o particolarmente suntuosa.

Inoltre, vi sono luoghi molto richiesti per le celebrazioni che necessitano, per questo motivo, di una prenotazione ‘tempestiva’ (e per i quali esistono delle liste di attesa talvolta lunghe).

Burocrazia e documenti

In quanto unione legale il matrimonio comporta una serie di questioni burocratiche da sbrigare. Il matrimonio in chiesa prevede: certificato di battesimo, di cresima, di partecipazione al corso prematrimoniale e, in caso di matrimonio religioso misto documenti aggiuntivi. Anche i testimoni di nozze dovranno possedere un certificato di cresima. Per la cerimonia in comune, invece, basterà un’autocertificazione, il pagamento di alcune marche da bollo e la firma delle pubblicazioni.

Stabilire un budget spese

Questo è un passaggio cruciale che determina, per ovvie ragioni, location, stile, decorazioni ecc. In questa fase è molto importante stabilire quali sono le priorità e gli elementi a cui proprio non si vuole rinunciare.

Alcune spese sono fortunatamente detraibili, ma in ogni caso, ricordate che è il vostro giorno felice, a prescindere dal tipo di cerimonia, e che spendere una cifra eccessiva non equivale ad un risultato migliore.

Nel calcolo del budget, naturalmente, dovrete tener conto anche del numero di invitati che vorrete al vostro fianco, del luogo in cui avverrà il ricevimento e, ancora: Vestito da Sposa- Vestito da sposo; inviti e partecipazioni; fiori e decorazioni; fotografo; intrattenimento; automobile per la cerimonia.

Bomboniere

Le bomboniere del matrimonio sono (dopo le fedi nuziali) l’oggetto simbolo dell’evento, o senza dubbio, del ricordo che lascerete ai vostri invitati.

Per questo motivo è sempre un’idea carina che queste siano in linea con il tema scelto o, comunque, con lo stile della cerimonia e che raccontino qualcosa del vostro giorno speciale.

Oggi è possibile realizzarne di ogni tipo e per ogni tasca. Da quelle tradizionali, a quelle più originali e stravaganti fino a quelle solidali: ce n’è per tutti i gusti.

Related Posts

Comments are closed.